Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted on 13 Nov 2011 in Educazione finanziaria

Politica Economica, Pil, Deficit, Debito

POLITICA ECONOMICA  è l’insieme coordinato di provvedimenti che avvalendosi della Politica di bilancio, della Politica dei redditi e della Politica monetaria intende perseguire obiettivi in termini di Crescita economica, Occupazione, Stabilità dei prezzi ed Equilibrio della bilancia dei pagamenti, tali obiettivi sono misurabili con specifici indicatori quali il PIL, il tasso di disoccupazione, l’indice dei prezzi al consumo ed il saldo delal bilancvia dei pagamenti.

PIL = C + I + G + (EXP-IMP) ossia Consumi + Investimenti + Spesa pubblica + il saldo tra le esportazioni – le importazioni (ovverosia la Bilancia commerciale)

DEBITO PUBBLICO semplificando, possiamo intenderlo come l’insieme di tutti i titoli del debito (obbligazioni) emesse da uno stato nel suo complesso, anche se per essere precisi  le emissioni di titoli obbligazionari  corrispondono a circa l’85% del DEBITO nel suo complesso. Semplificando possiamo affermare che circa il 50% del debito è in mano a cittadini italiani, l’altro 50% ad investitori esteri.

DEFICIT PUBBLICO in buona sostanza è l’ammontare, in un dato periodo,  della spesa pubblica non coperta dalle entrate, in pratica quando le uscite superano le entrate, parliamo invece  di AVANZO O DISAVANZO PRIMARIO quando dalla differenze entrate/uscite si esclude la spesa per interessi

ALCUNE CIFRE a fine 2010 il Debito Pubblico  italiano ammontava a 1.843 milioni di € ed il PIL a 1.548 milioni di € da qui il famoso rapporto del 120% Deficit/Pil, obiettivo è di portare nel giro di qualche anno, questo rapporto intorno al 60%, non dimentichiamoci che storicamente l’Italia ha sempre avuto un rapporto elevato diciamo indicativamente sempre intorno al 100%

Il Debito pubblico dell’Italia  pesa peer circa il 23,5% su quello Europeo (un pò meno della Germania e un pò piu della Francia) La Grecia pesa per un 1.20% e la Spagna per un 8.20% tanto per fare un paragone

Un altro dato significativo è la RICCHEZZA NETTA DEGLI ITALIANI ammonta a 8.600 miliardi di € di questi 3.600€ sono finanziari, il resto sono immobili.

 

QUALE E’ LA SOLUZIONE PIU’ IMMEDIATA PER RIDURRE IL DEBITO QUINDI? PATRIMONIALE?

COSA E’ SUCCESSO NEL 1994? AMATO? 6 PER MILLE?

CORSI E RICORSI STORICI?